Friday, November 16, 2007

MORATORIA UNIVERSALE


LA MORATORIA UNIVERSALE CONTRO LA PENA DI MORTE

Giusto ieri, il 15 novembre 2007, la terza commissione dell’Assemblea delle Nazioni Unite ha votato la risoluzione L29 che chiede una moratoria universale delle esecuzioni capitali, avendo anche l’obiettivo di abolire la pena di morte completamente nel futuro.

Con le votazioni di 99 a favore della moratoria contro 52 e 33 astensioni ora finalmente un nuovo grande passo è compiuto verso la eliminazione delle sentenze capitali di morte. Prima o poi tutte le nazioni di questo mondo saranno chiamate dalla loro popolazione a eliminare le crudeli esecuzioni.

Ora la risoluzione andrà davanti l’assemblea generale dei 192 membri per un voto la prossima metà di dicembre.

Sono orgoglioso di dire e di scrivere che il governo e lo Stato italiano, in modo particolare con la buona volontà del Partito Radicale ha reso possibile e disponibile questo gigantesco passo, ora. Molte grazie a loro, ben fatto Italia, ben fatto!

Marco

http://coranet.radicalparty.org/pressreleases/press_release.php?func=detail&par=8436

http://qn.quotidiano.net/2007/11/15/47401-pena_morte_approvata_moratoria.shtml

http://www.rainews24.rai.it/notizia.asp?newsID=75821

http://www.corriere.it/esteri/07_novembre_16/tutu_pena_morte.shtml

http://www.un.org/apps/news/story.asp?NewsID=24679&Cr=general&Cr1=assembly

http://coranet.radicalparty.org/pressreleases/press_release.php?func=detail&

par=8437

FOR THE ENGLISH VERSION:

GLOBAL MORATORIUM AGAINST DEATH PENALTY IS HERE!!!

Just yesterday, November 15th 2007, the Assembly’s third committee of United Nations voted the resolution L29 calling for a global moratorium on executions, having also the goal to abolish the death penalty entirely in the future.

With the votations of 99 to 52 in favour of the moratorium and 33 abstentions now finally a new big step is done towards the delete of death sentences. Sooner or later all nations in this world will be called by their people to finish the cruel executions.

The resolution will now go before the full 192-member Assembly for a vote next middle December.

I am proud to say and to write that Italian government and State, with the particular good will of Radical Party made this big giant step possible and available, now. Thank you much to them, well done Italy, well done.

Marco

http://www.un.org/apps/news/story.asp?NewsID=24679&Cr=general&Cr1=assembly

http://coranet.radicalparty.org/pressreleases/press_release.php?func=detail&par=8437


3 comments:

Patrizia said...

Grazie, Marco.
Patrizia

esperimento said...

Si, ma come la mettiamo con l'Iran, la Cina, la Birmania, l'Arabia Saudita, ecc. ecc. ecc.?

Marco cuore_vivo said...

Ciao Esperimento!

La moratoria della pena di morte in giro per il mondo può fare molto specialmente e proprio per quelle nazioni che ancora la utilizzano senza interruzioni.

E' proprio per questi paesi qui che l'Onu per dare esecuzione alla disposizione approvata a maggioranza chiederà annualmente a tutte le nazioni che hanno esecuzioni capitali a "renderne conto" (cosa fino ad oggi mai compiuta), cioè letteralmente dichiarare i conti ed il numero delle esecuzioni. Fino ad oggi se ne aveva soltanto una stima per difetto.

Già soltanto questa cosa qui penso che possa portare almeno "un minimo" di pensiero a paesi che fino ad oggi potevano disporre della vita degli esseri umani senza doverne poi "rendere il conto". Sembra un piccolo passo ma è un grande primo passo. Il resto verrà dopo, passo dopo passo.

Ciao.

Marco cuore_vivo