Wednesday, November 12, 2008

DESTINO E LIBERTA'


"I fatti della mia vita, gli incontri con le persone non avvengono a caso. C'è qualcuno che li sceglie in piena libertà e a ragion veduta. Questo qualcuno sono io stesso nel mio subconscio o per meglio dire nel mio "sovraconscio".
L'oriente parla da sempre di "karma" (destino) e intende con questo che in ognuno di noi c'è un "Io superiore" che ricorda tutto quello che abbiamo combinato in un lungo passato e in base ad esso programma l'avvenire. Ciò vuol dire che ogni cosa che mi capita, malattie e sventure comprese, è stata scelta liberamente da questo Io superiore - che sono poi io stesso - perchè è quanto c'è di meglio per favorire la mia crescita ulteriore.
Il destino di un uomo, il karma individuale della sua vita è il più grande amico della sua libertà. Amare la provvidenza vuol dire dichiararci d'accordo con tutto quello che ci capita, perchè è sempre il meglio per noi, se la libertà ha la saggezza e la forza di farne il suo meglio".

Queste le parole di introduzione di Pietro Archiati al suo convegno su "Destino e libertà", in programma alla Casa del Giovane di Bergamo, questo fine settimana dal 14 al 16 novembre 2008.

Ulteriori informazioni sul sito web: http://www.liberaconoscenza.it

Ciao!

Marco

No comments: