Tuesday, April 24, 2007

UGUAGLIANZA RELIGIOSA - RELIGIOUS EQUALITY



UGUAGLIANZA RELIGIOSA - RELIGIOUS EQUALITY

Differenza e distanza fra Stato e religione. In quanti e quali paesi possiamo dire che tale differenza e distanza esista e venga rispettata? In quanti e quali casi possiamo annuire nel verificare dati alla mano che questa differenza sia stata nei fatti fatta valere?

Quando e dove il principio di libertà religiosa è stato fatto valere e la sua pratica difesa?

Uno di questi casi, protagonista il sergente della Guardia Nazionale americana Patrick Stewart e sua moglie Roberta, ha visto finalmente la luce ed una sua soluzione dopo anni di lotta per il riconoscimento della fede religiosa del sergente Stewart, caduto in Afghanistan con un elicottero. Questo riconoscimento è avvenuto lo scorso lunedì 22 aprile 2007.

La fede religiosa del sergente Stewart era il credo religioso Wicca, sembra originato da Gerald Brosseau Gardner (1884-1964), si accredita il valore del politeismo come fermento di libertà e di rifiuto delle gerarchie, all'adorazione di una Dea madre e di un Dio bicorne, di una Natura vista come sacra, nella riscoperta di una armonia con tutti gli esseri viventi e della riscoperta di una natura divina presente negli esseri umani, nel rispetto del corso delle stagioni e dei pianeti del sistema solare.

Fino allo scorso lunedì non era possibile in quanto non previsto dai regolamenti militari apporre ufficialmente il simbolo wicca del pentacolo, della stella a cinque punte rivolta verso il cielo, sulle lastre tombali dei militari americani morti che vengono onorate dai parenti e dagli amici nei cimiteri sia militari che civili. Ora invece con una pronuncia del Dipartimento degli Affari dei Veterani americano è stato dato riconoscimento anche al simbolo del pentacolo wicca che potrà essere a pieno titolo e diritto essere apposto sulla lapide dei militari deceduti, tanto quanto era già in uso con i simboli della croce cristiana, della ruota buddista, della luna crescente musulmana, della stella di David ebraica, della stella Bahai, del del simbolo degli atei ed altri 32 emblemi.

Plaudo a questo seppur tardivo riconoscimento, sollecitato a gran voce dalla famiglia, dai colleghi militari di Patrick Stewart, dalle associazioni dei veterani americane. E' stato riconosciuto anche nella pratica di ogni giorno il principio della Costituzione che separava lo Stato ed i suoi uffici dalle pratiche religiose, qualsiasi esse possano essere.

In quanti altri paesi del mondo si sarebbe pronti a questo riconoscimento, a questo rispetto per le scelte individali a livello pubblico e legislativo?

Marco


http://www.armytimes.com/news/2007/04/
ap_wiccan_070423/

http://www.reviewjournal.com/lvrj_home/
2006/Mar-02-Thu-2006/news/6149634.html

http://www.ancientspiral.com/pentagram.htm

http://it.wikipedia.org/wiki/Wicca




FOR THE ENGLISH VERSION:

RELIGIOUS EQUALITY

Difference and distance between State and religion. In how many and which countries can we say that this difference and distance exist and is respected? In how many and which cases can we nod and verify with clear data that this difference was made respected?


When and where the principle of religious freedom was made respected and its practise defended?


One of these cases, main role the National Guard sergeant Patrick Stewart and his wife Roberta, finally has seen the light and one solution after years of fight for the recognition of the religious faith of sergeant Stewart, died in Afghanistan with one helicopter. This recognition was made last monday april 22nd 2007.


The religious faith of sergeant Stewart was the religious belief of Wicca, it seems originated by Gerald Brosseau Gardner (1884-1964), it gains credit the value of polytheism as freedom' ferment and refusal of hierarchy, of adoration of Mother Goddess and a male double-horn God, of a Nature seen as "holy", of the new discover of one harmony with all living beings and the rediscover of divine nature inside human beings, of respect of seasons' course and of solar system's planets.


Until last monday it was not possible because of not considered by military rules to put officially the wicca symbol of the pentacle, of the five tips star turned towards the sky, on the gravestones of dead soldiers that are honoured by relatives and by friends in both military and civil graveyards.

On the contrary now with a lawsuit settlement with the american Department of Veterans Affairs also the wiccan pentacle was recognized that will be put with all honors on the gravestone of died soldiers, just the same way it was already used with the symbols of christian cross, of the buddhist wheel, of the muslim crescent, of the jewish star of David, of the bahai star, of the atheists symbol and other 32 emblems.


I applaud to this "even if late" recognition, requested urgently with large voice by the family, by comrades at arms of Patrick Stewart, by american veterans associations. It was given recognition also in daily practise to the principle of Constitution that separates the State and its offices by religious cases, whatever they could be.

In how many other countries in the world they should be ready to this recognition, to this respect
for individual choices at public and legislative level?

Marco


http://www.armytimes.com/news/2007/04/
ap_wiccan_070423/

http://www.reviewjournal.com/lvrj_home/
2006/Mar-02-Thu-2006/news/6149634.html


http://www.ancientspiral.com/pentagram.htm


http://it.wikipedia.org/wiki/Wicca

16 comments:

nunzia.concas@tiscali.it said...

Io credo che in Italia quello che è avvenuto in America non può avvenire,xche è un paese troppo bigot te non c'è molta libertà di pensiero figuriamoci se hai una religione o un credo diversoda quello dello stato !'?guarda cosa hanno fatto a welby solo xchè aveva chiesto di smetterla di vivere(se vita poteva ancora chia marsi la sua).HO letto qualcosa sulla religione wicca ed è molto affascinante fatta di gioie non di punizioni come la nostra èdi ritorno alla fonte di noi stessie del nostro rapporto con l'universo dalle stelle ai sassi in cui camminiamo.I Wicca hanno una dea che si chiama Ara ed è l'unica religione al mondo che mette in assoluta parità l'uomo e la donna.Loro predicano la protezione dell'ambiente,i diritti umani,la pace,e la giustizia,non poca cosa eh?non sono espertissima ma ti ho voluto mandare un sunto di ciò che ho letto,visto il tuo post sul soldato americano wicca ,ciao a presto nunzia

Marco cuore_vivo said...

Ciao Nunzia! Grazie del tuo passaggio.

Marco

tania said...

grazie per la canzone che adoro, grazie per la tua gentilezza di sempre... ho aggiunto al post qualche particolare, ieri sera avevo troppo sonno per scrivere...
Ho inserito la canzone,un bacio e buon giorno di riposo!
:)

nunzia said...

io sono contro tutte le forme di estremismo,e soprattutto quello religioso in questo caso islamico,ricordi l'indiano che uccise la figlia xchè si era occidentalizzata?e tutti i bruciati in piazza che fece la chiesa??io penso che non siamo ancora liberi xchè un essere umano non può avere la libertà di dire che il suo presidente non gli piace?? xchè non si deve avere la libertà di espressione??credo che la strada sia ancora lunga spero che intervenganole autorità internazionali x salvarel la vita a questo giovane egiziano.ciao marco a presto!

Marco cuore_vivo said...

Cara Nunzia,

la strada è sicuramente ancora lunga, ma anche per questo dobbiamo darci una mossa, tutti quanti in tutto il mondo.

Speriamo bene per la vita di Kareem, speriamo nelle organizzazioni internazionali, speriamo nei giovani di ogni luogo, speriamo in noi stessi.

Marco

Elisa said...

No comment. Non considero l'America un paese degno di fare da esempio a nessuno. Niente da dire sul movimento Wicca, ho letto molti libri a proposito , nel loro "rede" tutto ruota intorno al rispetto altrui e al nuocere nulla e nessuno. Ricordiamoci che come tutti movimenti di pensiero esistono varie correnti e anche nella Wicca ce nè qualcuna non proprio democratica anche se è poco seguita.

Marco cuore_vivo said...

Si Elisa,

ricordo sempre il detto di "non fare di tutta l'erba un fascio", sia riguardo le singole persone (nel loro multiforme foro interno, nel loro carattere interiore) e sia per i gruppi di persone, quali gli Stati, le etnie, associazioni varie.

A volte, penso io, è facile scambiare le azioni ed il volere di pochi reggitori delle cose per i voleri e la volontà dei singoli semplici cittadini.

Marco

Elisa said...

Vero. Peccato che quando si tratta di Stati Uniti o stati europei o di tutte le religioni questa regola vale. Quando si tratta del medioriente e dell'Islam non vale più è Olè.. sono tutti uguali.. Comunque.. Mi chiedevo quando Wiccan fosse un individuo che abbracciando uno stile di vita come quello, nel pieno rispetto di ogni essere vivente e della pace, imbraccia le armi e va in guerra. Contraddizioni tipiche americane. --con le eccezioni ovvio..qualcuno meno esaltato che crede nel rispetto delle altre culture e non si autoproclama membro di uno stato difensore del mondo dai cattivi che voglio invaderlo,ci sarà anche lì. A volte però mi chiedo come mai dell' Africa, dove muoiono di fame e di stenti, se ne dimenticano nei loro "nobili" propositi.. si vede che non hanno nulla da guadagnarci.. o forse Lincon doveva vivere più a lungo per lasciare una traccia più profonda in un popolo che ha fatto repressioni di vario tipo nella sua storia.Grande America..

Marco cuore_vivo said...

Cara Elisa,

penso che anche in Africa molte multinazionali di vari paesi ricchi ed emergenti (paesi europei, americani, cinesi) sono ben presenti e silenziosi, purtroppo soltanto in quelle particolari aree geografiche africane ricchissime di vari giacimenti (pietre preziose, petrolio, sostanze minerali e radioattive) per ovvi scopi di sfruttamento selvaggio a loro vantaggio economico.

Invece che usare la parola "popolo" non sarebbe meglio usare la parola "governanti" quando in riferimento a decisioni internazionali di poca moralità?

Ciao.

Marco

Tristano said...

... La grandezza di una nazione non la si misura nei termini di una sentenza o concessione che ha molto del sensazionalistico...
Molto "Americana"... molto "Vedetequantosiamobravi"...
Bah... sono solo degli imperialisti... e tra i più terribili... La loro massoneria è la più ingorda di potere che esista...
Rappresentante di un orribile potere economico occulto, stabilisce la politica internazionale e militare di questo "Grande Paese" (tra apici ovviamente)... Determina, vita e morte di interi popoli... CHE SCHIFO!!!!!
E se qualcuno mi viene a dire: "Ma sono venuti a liberarci... In Normandia hanno perso 10.000 uomini per noi..." bene, dico (e su questo non temo di essere smentito, E' STORIA!!!!),che nella prima ondata di sbarco sulla porzione di spiaggia, denominata "Omaha", questa "amorevole Nazione", ha mandato al massacro più di 2000, ragazzini (figli d'America), tra i diciassette e venti anni, male addestrati e che a malapena riuscivano ad imbracciare un fucile, per capire, come erano dislocate le mitragliatrici che li falciavano, risparmiando così la vita dei veterani...!!!! E questi sono da prendere ad esempio...? CRISTO NO!!!!!!!!!!!!!

Marco cuore_vivo said...

CONVINCIMENTO INDIVIDUALE

Caro Tristano,

anche a te scrivo un pò quello che avevo chiesto ad Elisa: il ristretto gruppo di potere occulto di questa o quella nazione perchè ostinarsi a chiamarlo con il nome del popolo presso il quale si pensa lui possa risiedere?

Non pensi che anche in questo vicenda del credo Wicca che è stato riconosciuto come ufficiale non sia stato il gruppo di potere occulto quanto bensì la forza ed il carattere delle singole persone che si sono impegnate nel suo riconoscimento a fare la differenza? E questo accade un pò in tutti i paesi, in tutti i luoghi del mondo.

Un pò come è anche accaduto in Egitto, con la vicenda di Kareem, blogger coraggioso che non ha inteso violare la intoccabilità del suo foro interno, a dispetto della prepotenza delle istituzioni intorno a lui. Ha preferito la prigione, per quanto ingiusta potesse essere la sentenza di condanna, piuttosto che piegare il suo convincimento.

E' questo convincimento singolo, caro Tristano, che farà migliorare il mondo, non i giudizi generalizzati sui popoli.

Marco

Elisa said...

Sono d'accordo con te Marco. La cosa che mi ha stancato (e parlo per me) è etichettare gli sbagli di alcuni come "governo sbagliato" e di Altri come " popolo o religione sbagliata". Questo mi ha stancato. Se questa distinzione esistesse per ogni situazione io sarei felicissima. Purtroppo non è ancora così, e io continuo a mangiarmi la bile quando percepisco certe cose e continuo a combattere i pregiudizi.

Elisa said...

Sono d'accordo con te Marco. La cosa che mi ha stancato (e parlo per me) è etichettare gli sbagli di alcuni come "governo sbagliato" e di Altri come " popolo o religione sbagliata". Questo mi ha stancato. Se questa distinzione esistesse per ogni situazione io sarei felicissima. Purtroppo non è ancora così, e io continuo a mangiarmi la bile quando percepisco certe cose e continuo a combattere i pregiudizi.

Marco cuore_vivo said...

Cara Elisa,

dire a chiare lettere come stanno le cose, ogni volta che ci accorgiamo di visioni distorte delle situazioni che ci mandano di traverso il boccone oppure che ci fanno imbestialire è cosa giusta che va fatta ogni volta.

E' giusto dire "bianco" al "bianco" e "nero" al "nero", senza dimenticarci anche che nelle situazioni di vario tipo si possono sempre nascondere cose che non vengono portate a conoscenza e che molte volte fanno la differenza.

Buona domenica per te.

Marco

Tristano said...

... Perdonami Marco... Mi sono lasciato prendere la mano... ed ho dimenticato le più semplici norme di buona educazione...
Non accadrà più...

Ciao

Marco cuore_vivo said...

Caro Tristano,

nisciuno è perfetto, che te credi?
Chi più chi meno siamo tutti un pò emotivi, passionali, suscettibili, irascibili, ci facciamo trascinare dai nostri impulsi meno contenuti.

Siamo un pò un'anima latina, non pensi anche tu?

Purtroppo è cronaca quotidiana anche recente che basta una piccola scintilla, un nonnulla, per accendere di passioni sfrenate che sfociano nella cronaca nera (parlo in generale, non per il nostro caso).

Stai bene e sorridi, non pensi che sia un buon deterrente avere il sorriso sul volto mentre scriviamo i nostri messaggi e commenti online?

Ciao. Buona domenica anche a te.

Marco