Thursday, April 05, 2007

ALLACCIATEVI LE SCARPE! - LACE YOUR SHOES!


Dimmi come ti chiudi le scarpe e ti dirò chi sei.

Una domanda iniziale fondamentale: che chiusura di scarpe utilizzate? Lo zig-zag americano standard? Il lineare europeo? La chiusura veloce dei negozianti di scarpe? Lo stile di allaccio da voi usato dipende da una varietà di fattori, a partire dal fascino estetico fino all'efficienza della legatura.

Anche gli scienziati hanno bisogno di momenti di relax e di ricreazione, per ristorare la mente ed i gangli mentali sottoposti alla pressione dai calcoli e dallo studio innovativo spinto. Ecco come riesco a spiegare lo studio che non uno ma diversi ricercatori accademici internazionali hanno dedicato per sviscerare i misteri dell'allacciatura delle scarpe con i lacci con matematica precisione.

Avendo una doppia serie di sei punti (gli occhielli dove il laccio deve entrare per chiudere la scarpa ai piedi delle persone) ecco che il professore John Halton, informatico all’'Università della Nord Carolina ed il professore di topologia Burkard Polster alla Monash University di Victoria, in Australia, hanno calcolato quante possibilità diverse esistono di far passare un laccio nella serie di occhielli delle scarpe.

Sapete quante possibilità ci sono? Ben 43.200, dopo aver ridotto il numero di 2 mila miliardi complessivi, considerando equivalenti le soluzioni speculari "alto - basso" e "destra - sinistra" e tenendo conto anche dei seguenti fattori: le due estremità del laccio devono uscire dalla prima coppia di occhielli in alto; il risultato deve essere esteticamente valido, cioè i fili non devono formare un groviglio; il laccio non deve passare per tre occhielli consecutivi di una stessa falda, altrimenti quello centrale non contribuisce a tenere insieme le due falde.

Orbene, dopo questo studio altamente scientifico e di indiscutibile utilità pratica ora mi aspetto uguale spirito pionieristico anche per la scoperta e l'analisi di prossime nuove fonti di energia pulita e rinnovabile, di trattamento ecologico dei rifiuti e di tutela ambientale.

Marco

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecnologie/2007/
04_Aprile/05/lacci_scarpe.shtml

http://www.fortunecity.com/emachines/e11/86/lace.html

http://www.sciencenews.org/articles/20021221/mathtrek.asp

http://news.nationalgeographic.com/news/2002/12/
1204_021204_Shoelaces_2.html

...


FOR THE ENGLISH VERSION:

Tell me how you lace your shoes and I will tell you who you are.

One fundamental starting question: what kind of shoes lacing do you use? The american (or standard) zigzag? The European straight? The quick-action shoe store one? The lacing style you use depends on a variety of factors, ranging from aesthetic appeal to tying efficiency.

Also scientists need relaxing moments and recreation, to rest the mind and the mental ganglions submitted to pressure by calculations and by spur innovative study. This is how I manage to explain the study that not only one but different international academic researchers have dedicated to examine in depth the mysteries of the lacing of shoes with the laces with mathematical accuracy.

Having a double series of six points (the buttonholes where the lace have to enter to close the shoe around the foot of persons) arrives the professor John Halton, computer scientist at North Carolina University and the professor of topology Burkard Polster at Monash University in Victoria, Australia, calculated how many different possibilities they exist to drive a lace in the eyelet series of shoes.

Do you know how many possibilities are they? Really 43.200, after to reduce the number of 2 thousands billions whole, considering the specular equivalent solutions like us "high - low" and "right - left" and considering also of the following factors: the two extremes of the lace have to exit from the first couple of buttonholes at the top; the result should be estetically valid, it means the yarn must not make a muddle; the lace must not go by three consecutive buttonholes of the same tail otherwise the central one is not contributing to keep joined the two tails.

Well, after this highly scientific study and of indisputable practice benefit now I expect the same pioneeristic spirit also for the discover and the analysis of next new springs of clean and renewable energy, of ecological treatment of rubbish and environmental protection.

Marco

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecnologie/2007/
04_Aprile/05/lacci_scarpe.shtml

http://www.fortunecity.com/emachines/e11/86/lace.html

http://www.sciencenews.org/articles/20021221/mathtrek.asp

http://news.nationalgeographic.com/news/2002/12/
1204_021204_Shoelaces_2.html


...

6 comments:

Agroedolce said...

Auguri infiniti ed un bacio grande
passo quando posso ma questo periodo è tragicomico, tra ufficio e vita privata non ne uscirò facilmente ahahah
Spero cmq di sentirti prima o poi
Anna

TANIA said...

Che meraviglia questo post:originalissimo, che bello il commento che mi hai lasciato con uno dei cantautori che adoro e che ora non canta più nella maniera occidentale...
Che nostalgia!
Grazie MARCO!

nunzia said...

Grazie marco del commento che mi hai lasciato, certo l'argomento è talmente vasto che ci vorrebbero giorni x analizzare il problema inquinamento io ho scritto di getto quello che mi è passato in quel momento sulla testa, semplici riflessioni xchè il disastro che incombe su di noi è di proporzioni stratosferiche. I nostri governanti ci nascondono tutta la verità, xchè riflettendo sul clima di questo inverno già ci rendiamo conto che qualcosa non và. Ho comprato il vaporetto xchè odio gli odori inquinanti che lasciano tutti i detergenti zeppi di sostanze chimiche, incominciamo a prottegere l'ambiente della nostra casa !!io nel mio piccolo cerco di farlo,speriamo bene. Ti volevo dire anche il mio pensiero sugli psicofarmaci dati ai bambini x tenerli calmi da mamma ti dico, che queste mamme sono pazze, non amano i loro figli,tutti i bimbi sono vivaci ,meno male!!!se proprio esagerano esiste anche il SACRO SCULACCIONE che non ha mai ammazzato nessuno ,ma ti fa dare una regolata.a presto ciao!!!

Nunzia said...

Smile x marco x augurargli buona domenica grazie per condividere sempre le mie idee... i tuoi post sono sempre interessantissimi!

Ho visto con l'aggiunta di foto!!!

Devo curarmi un raffreddore preso facendo giardinaggio.

Buona domenica di cuore!

Annunziata!

Tania said...

Wow che belle le foto!

Un bacio Tania

Elisa said...

Ti rispondo qui.. per quanto riguarda il tuo commento al mio post.
Concordo.. sostituiamo ingenuità con purezza d'intento e di pensiero. E' quello che intendevo ma forse ho usato il termine sbagliato. Approfitterò delle prossime serate casalinghe per dilettarmi nella lettura del tuo blog. Merita tempo e calma.