Tuesday, January 30, 2007

CHI HA PAURA DEL SORRISO? - WHO IS SCARED BY SMILE?



SORRISO DI PACE, GERMOGLIO DI FUTURO

Chi ha paura del riso e del sorriso dei bambini? Qualcuno ne deve aver avuta parecchia, se è arrivato al punto di uccidere due attori clown che nella martoriata Bagdad continuavano a far sorridere i bambini con i loro spettacoli comici ed allegri.

Forse, ma penso che sia questo il punto, si è avuta paura che si cominciasse ad avere meno paura di un futuro possibile, un futuro dove il sorriso avrebbe ritrovato un suo spazio, dove la speranza di una nuova possibilità avrebbe trovato un germoglio.

Perchè l'attore-clown iracheno Fuad doveva rinunciare a dare speranza, perchè lui e la sua compagnia teatrale dovevano smetterla di far dimenticare la cruda quotidianità per qualche minuto di spettacolo divertente all'infanzia sradicata dalla sua innocenza, non dovevano insinuare il contagio della bontà e della fratellanza fra i bambini e poi fra le genti.

Per questa loro disubbidienza ora sono stati sradicati dalla terra che oggi sta cercando una pace nascosta, una tregua dalla violenza e dalla sopraffazione di una parte sull'altra parte, e poi della seconda sulla prima, in una partita senza vincitori.

Ora la compagnia teatrale di Fuad si è trasferita all'estero, forse in Egitto. Una giovanissima ragazza, Sulaf, di 18 anni, ancora continua nella missione del sorriso rivolto ai bambini, anche al cuore bambino degli adulti, in attesa di poter raggiungere la compagnia all'estero.

Non permettiamo che le mani violente spengano il sorriso per il futuro migliore che ci sta aspettando e che non vuole solo pianto e dolore. Non perdiamo memoria di Fuad e di tutti quelli come lui. Sono loro i costruttori del futuro di pace dell'umanità del domani. Malgrado tutto il resto.

Questo accade nel novembre 2006, come narrato dal magazine settimanale del Corriere della Sera "IO Donna" del 11/11, a pagina 42.

Marco


FOR THE ENGLISH VERSION

SMILE OF PEACE, BUD OF FUTURE

Who is scared of laugh and of smiles of children? Someone should have been much scared, if they arrived to the point to kill two clown actors that in the tormented Bagdad they still continued to make children smile with their comical and funny shows.

Maybe, but I think that this is the one point, they got scared that it was starting to be less scared of a possible future, a future where the smile was going to find again one own space, where hoipe of a new possibility was going to find a bud.

Because the iraqi clown-actor Fuad had to renounce to give hope, because he and his theatrical company had to stop to make it forget the harsh daily life for some minutes of funny show for the childhood eradicated of own innocence, they hadn't to insinuate the goodness infection and of brotherhood amongst children and then amongst people.

For this disobedience of theirs now they have been eradicated from the earth that today is looking for a hiding peace, a respite by violence and by overpowering of one side over the other side, then by the second on the first, in a game without winners.

Now the theatrical company of Fuad moved abroad, maybe in Egypt. A very young girl, Sulaf, 18 years old, still continues in the smile mission towards children, also to the young heart of adults, waiting for to join the company abroad.

We do not permit that violent hands extinguish the smile for a better future that is waiting for us and that doesn't want only tears and sorrow. Don't lose the memory of Fuad and of all of those like him. They are the future of peace' builders of the mankind of tomorrow. Despite all.

This happens in november 2006, as told by weekly magazine of "Corriere della Sera - IO DONNA" of 11/11, page 42.

Marco


14 comments:

Magnolia said...

Come al solito hai realmente qualcosa da dire....e questo fa di te una persona relamente speciale....Buona Giornata caro amico
Magnolia

Guido said...

insomma marco, i problemi sono tanti... milioni di milioni, l'importante è cercare di fare qualcosa per risolverli, o no?!

tania said...

Ciao Marco! Ci sono bambini che piangono nel loro letto e nessuno ascolta il rumore assordante di quelle lacrime, di quel dolore...
L'indifferenza è il difetto peggiore degli uomini, usare il termine noncuranza non rende l'idea.
Abbasso l'indifferenza al dolore altrui!

Tania said...

A proposito, ho provato ad usare il programma per scaricare canzoni film e immagini varie, sono riuscita a masterizzare canzoni ma per quanto riguarda i film... qualcuno mi spieghi come si fa a masterizzare dvx, ne sai qualcosa? Erudiscimi se la risp. è si!
P.S. Piaciuta l'intervista? E' uscita questa mattina, sta tutto nel mio Dio attraente! Ciaoooooo

marco said...

Caro Guido,

si, i problemi e gli ostacoli nascono e sono posti per essere risolti e superati, certo. Altrimenti che ci staremmo a fare noi tutti qui?

Però, però, mi viene in mente una frase (mi sembra che fu il Mahatma Ghandi il primo a pronunciarla, almeno in versione pubblica universale) che diceva suppergiù: "se vuoi che una cosa cambi allora sii tu il primo a cambiarla entro di te ed intorno a te".

In altre parole, se una cosa ti sembra giusta e non rinunciabile allora non smettere di perseguirla per te nella tua vita, non ci rinunciare, specialmente entro di te, al nostro interno, cuore, mente. Per poi informare la nostra azione di conseguenza.

Sembra facile ma non lo è. Ma penso anche io che sia l'unica strada percorribile. Specialmente oggi.

Marco

Tania said...

Ciao dolce Marco, t'invito a cercarmi nel blog di Guido, nel suo ultimo post... Ciao e buona giornata!

Anonymous said...

ti ringrazio a nome di guido che è super impegnato per tirare avanti la baracca ;)

Ciao e crepi il lupo!
Tania

Guido said...

Buongiorno, volevo dirti che ti ho messo nel mio blog, vedi Marco sorriso :)

Ciao

Magnolia said...

Giornoooooooooooooooooooo
Magnolia

Anonymous said...

Le nuvole in cielo rispecchiano il grigiore dei nostri animi afflitti dai dolorosi fatti di questi giorni. Ma quando è che i compagni di merende s'incontreranno nuovamente? E quel ristorantino vegetariano?
Un bacio Marco :)

Tania

Magnolia said...

Buon giornoooooooooooooo
A&D

manuele said...

Questo è un invito ufficiale per il primo concerto sopra le nuvole di musica....da bere gratis e musica dal vivo

Agroedolce said...

Buon giorno,
Roma con la pioggia è un casino, ma come ripulisce l'anima !!!!!
un baciottone
A&D

Tania said...

una buona nuvolosa giornata caso sorriso... T'invito a leggere la poesia che ha scritto guido ieri... è dedicata a mia madre, ci scherzo sempre io e lo prendo in giro affettuosamente però la poesia è molto tenera...
Ciao è!